Nocs - Associazione Nazionale Polizia di Stato

Vai ai contenuti

Menu principale:

"Sicut Nox Silentes - Silenziosi come la notte"
NOCS 
Il "Nucleo Operativo centrale di Sicurezza" (gruppo centrale di operazioni di sicurezza), generalmente conosciuto sotto il nome di NOCS, è l'unità tattica primaria del "Polizia di Stato" (polizia di stato dell'Italia). I NOCS hanno partecipato intensivamente alla battaglia contro le truppe armate, il crimine organizzato ed il terrorismo in Italia durante gli ultimi due decenni, si sono scontrati contro gruppi come i “NAP” di sinistra (Nucleo armato Proletario), "New Order" di destra e “le brigate rosse".
Il principale compito delle NOCS è:
  • La consegna d'ostaggio in qualsiasi ambiente, quando qualsiasi altro mezzo di risoluzione è fallito.
  • Operazioni tattiche in settori urbani e rurali per catturare o neutralizzare terroristi o fuggitivi.
  • Altre operazioni ad alto rischio o violente.
  • Addestramento tattico degli ufficiali di polizia.
  • Protezione di VIP per incontri nazionali ed internazionali.
STORIA 
La storia dei NOCS comincia nel 1974, il giorno dopo del massacro di piazza della Loggia a Brescia. Il capo dell'ufficio dell’antiterrorismo, sotto la direzione del ministro dell'interno, Francesco Cossiga, ha deciso di formare un'unità speciale per combattere il terrorismo. L'unità dipende direttamente dallo stato ed ha potuto dunque godere di una più grande autonomia ed evitare di essere rallentato da burocrazia. Un gruppo approssimativamente di 30 ufficiali, è stato scelto fra gli sportivi del corpo di polizia, in particolare quelli competenti in arti marziali, e messi sotto gli ordini del comandante Andrea Scandurra, un veterano dell'istruzione ed esperto in armi da combattimento. 
ORGANIZZAZIONE 
Il numero dei membri rimane segreto, ma si valuta che siano un centinaio di uomini. L'unità si compone di tre (forse due) sezioni operative:
  • Di una sezione di protezione VIP.
  • Un gruppo di addestramento e di sperimentazione ed addestramento.
  • Di un gruppo di logistica.
L'unità di combattimento di base delle sezioni operative è formata da quattro uomini, ma il numero reale è flessibile a seconda le esigenze della missione.Una sezione operativa e di sostegno e logistica, rimane sempre in allarme e pronta ad intervenire entro 30 minuti. Il gruppo di addestramento si occupa della scelta delle nuove reclute e del mantenimento e dell'aggiornamento del programma di studi e di addestramento. Si compone di un grande numero di ufficiali veterani ed esperti.
Le uniformi 
Le uniformi standard d'attacco è blu scuro, con una parte rinforzata al livello della ginocchio e dell'inguine. La tuta è portata sotto giubbotto antiproiettili ed il giubbotto tattico flessibile SOV britannico.Gli operatori utilizzano a volte maschere per la protezione della faccia come quelle usate per l’hockey. Per operazioni rurali e boschive, utilizzano la BDU militare con il camuffamento adeguato. Molte missioni effettuate dalla NOCS (particolarmente la protezione di VIP) sono fatte in borghese e anche se sono condotte in borghese, la protezione in kevlar (giubbotto antiproiettili) è portata molto spesso. 
Armi 
I Nocs hanno accesso ad una grande varietà di armi per effettuare le missioni.
Fucile d’assalto: Heckler & Koch MP-5 in 9mm parabellum, anche i modelli A5 e SD6
Pistola: Beretta 92 FS, 357 Magnum, Colt Python
Fucile: Beretta AR 70/90 in calibro 5.56mm NATO, Galil SAR in calibro 5.56mm NATO, HK G41 in calibro 5.56mm NATO, lanciagranate HK79 in calibro 40mm
Fucile di precisione: HK semiautomatico PSG1 in calibro 7.62mm NATO, Mauser 86SR in calibro 7.62mm NATO, Barrett M82 in calibro 50 BMG
 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu